Piccoli gruppi - Chiesa Cristiana Evangelica Battista

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Piccoli gruppi

Attività

Perché il gruppo?
Bonhoeffer in Life Together dice che la vita è comunità e la comunità significa relazioni e le relazioni muoiono senza comunicazioni. I piccoli gruppi hanno il potenziale per il rinnovamento. Servono per aiutare altri ad avere una visione cristiana. Offrire strumenti per cambiare comportamenti. I piccoli gruppi offrono un’atmosfera che favoriscono la crescita, scoprire i doni. Nei piccoli gruppi si riscopre la koinonia. Il gruppo aiuta a cambiare e a crescere.

Comunicazione: problemi in comunicazione si hanno quando i seguenti fattori sono compromessi: 1 Immagine di se stesso (se uno ha una povera immagine di se stesso è insicuro, ha paura di essere criticato, pensa che tutti gli sono contro. Se uno ha una forte immagine di se stessa sente sempre il bisogno di affermazione. Il gruppo aiuta a mediare la nostra autoimmagine.
2. Ascolto (non ascoltiamo bene)
3. Chiarezza nelle espressioni (il gruppo aiuta a chiarire i concetti che abbiamo)
4. L’uso dell’IO o NOI. La comunicazione migliora quando le persone si prendono la responsabilità delle proprie affermazioni.

Conflitti sono accettabili nei gruppi. La rabbia è un’emozione che va esercitata con cautela. E’ giusto essere arrabbiato con il male. C’è tuttavia una giusta indignazione ed una che esercitiamo quando qualcosa non ci conviene. Il gruppo è un buon mezzo per guarire i conflitti.

Autentici Il gruppo aiuta a scoprirci. Più ci conosciamo più aumenta la comunicazione. Chi indossa maschere, pretende e gioca all’ipocrisia non aiuta il gruppo.

Come cominciare?   Esamina i motivi. Inizia chiedendo perché vogliamo un piccolo gruppo? (per crescere nella fede[nutrire], per condividere la fede[evangelizzare] per studio biblico). Cosa ci aspettiamo alla fine di questa sessione? Che tipo di gruppo vogliamo? Ascolta con la regola dell’ascolto (posizioni, valori, interessi, sentimenti) Schwarz.

Verifica di interesse Compra dei libri e dalli a coloro che potrebbero essere interessati ad un gruppo. Dai abbastanza tempo per leggere e poi fissa una data per l’incontro. Importante! Non dire che vorresti fare un gruppo. Quando arriva il giorno discuti il libro insieme. In quel momento qualcuno esprimerà di continuare qualcun altro no. La stessa cosa si può fare con un film.



          

 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu