serata Zimbabwe 2014 - Chiesa Cristiana Evangelica Battista

Vai ai contenuti

serata Zimbabwe 2014

Notizie
Conversano Natale solidale per lo Zimbabwe

18 dicembre 2014, fedeli all’impegno preso alcuni anni fa, la chiesa battista di Conversano si è prodigata ancora una volta per organizzare il concerto «Natale solidale» al teatro «Casa delle Arti». È stato possibile realizzare questo concerto grazie a tre cori che hanno offerto le loro voci, i loro canti come contributo alla solidarietà, come dono d’amore ai fratelli e alle sorelle dello Zimbabwe e come ringraziamento al nostro Signore Dio che fedelmente ci sostiene e ci guida in tutto ciò che facciamo.
Due dei tre cori sono di Conversano: il coro polifonico Jubilate, composto da sorelle e fratelli cattolici, diretto dal maestro Donato Totaro, e il coro ecumenico One Love Chorus, diretto da Antonio Troviso e accompagnato con la tastiera da Maria Dragone, composto da membri appartenenti a tre confessioni religiose: avventista, battista e cattolica. Il terzo coro, Maranathà 96, diretto da Diana Marciano, invece è della chiesa avventista di Bari.
Durante le loro performance le voci di coristi e coriste hanno accarezzato i nostri cuori, hanno fatto vibrare le nostre anime suscitando in noi grandi emozioni, facendo- ci sentire uniti e unite dallo stesso sentimento per Dio e per i fratelli e sorelle più bisognosi delle nostre attenzioni, di gesti amorevoli e concreti.
La serata è stata presentata da Alessandra Arcidiacono, mentre il pastore Nunzio Loiudice, Antonio Pascale e Tina Romanazzi hanno presentato gli invitati speciali:il sindaco, il pastore della chiesa avventista di Conversano, don Felice, e Anna Maffei, pastora della chiesa battista di Firenze.
Ques’ultima, in qualità di coordinatrice del «progetto Zimbabwe»dell’Ucebi, ha presentato i vari progetti in favore della popolazione zimbabwana sin dai primi passi. Anche chi ne ha sentitoparlare per la prima volta, ha potuto vedere e venire a conoscenza, attraverso la proiezione di un filmato e il racconto di Anna, i risultati ottenuti e quelli ancora da raggiungere, come la realizzazione, a breve, di una sartoria che aiuterà le vedove a essere autonome.La pastora ha evidenziato che tutti gli aiuti offerti allo Zimbabwe sono stati possibili grazie alla generosità delle nostre chiese e grazie all’otto per mille valdese. Un ringraziamento particolare va alle donne della chiesa di Conversano che hanno lavorato per realizzare manufatti e dolci natalizi per allestire il «bazar della solidarietà» nell’atrio del teatro. Si ringraziano anche coloro che hanno donato i premi per la «lotteria pro-Zimbabwe» e tutte e tutti coloro che si sono mobilitati su più fronti per aiutare un popolo in difficoltà. Certo, il nostro contributo è una goccia d’acqua, anzi, come ha detto la pastora Maffei, è un bicchiere d’acqua, rispetto al mare di bisogni di tutto il popolo africano. Ma questo non deve scoraggiarci a continuare perché tante gocce, tanti bicchieri, fanno un lago, un mare... un oceano.      
Anna Dongiovanni

Serata con:

Coro Polifonico
"Jubilate "

Coro 
"Maranatha '96 "

Coro ecumenico
"One Love
 Chorus "
2007 CCEBC aggiornato al 27/06/2024
Torna ai contenuti